Volume frigobar

La differenza di volume fra i modelli di frigobar con la nuova normativa europea del 1° Marzo.
Volume frigobar
Oltre al cambio di classificazioe energetica la nuova normativa prevede anche un'indicazione precisa sul volume netto refrigerabile del frigobar.
Quindi ad esempio un modello di frigobar da 40 lt ora riporterà l'indicazione del volume netto, che in questo caso è di 33 lt. 
La differenza è dovuta fra “volume lordo” e “volume netto”. Il volume netto, come riportato sull'etichetta dell'imballo, sull'etichetta interna posta sul lato sinistro e sull’etichetta energetica inclusa nella confezione indica un volume di 33L. Questa misurazione, ottenuta a seguito dei test di laboratorio in accordo con la nuova normativa europea attualmente in vigore dal 1° Marzo 2021, quindi abbastanza recente e che entrerà in vigore definitivamente il 1° Dicembre 2021, rileva il volume NETTO. Per volume netto, la normativa indica testualmente “la parte del volume lordo di uno scomparto una volta detratto il volume dei componenti e degli spazi inutilizzabili per la conservazione dei prodotti”. Quindi, nella misurazione del volume netto secondo la nuova normativa, il laboratorio ha dedotto tutti i volumi degli accessori interni, quali: ripiani, appoggio ripiani, sottosquadri vari, balconcini sulla porta per alloggio bevande e relative parti che lo contengono, evaporatore interno, canaletto di raccolta acqua a seguito della funzione sbrinamento automatico, spallette di rinforzo porta interna.
Rimarrà nei nostri frigobar la denominazione commerciale di frigobar da 30 o 40 lt con l'indicazione del volume netto.
25 Marzo 2021 | Notizie tecniche
Filtra per anno