Frigobar che non raffredda, soluzioni.

Cosa fare se il frigobar non raffredda?


In estate si può presentare questa eventuale situazione dovuta principalmente all’aumento delle temperature.
La prima cosa da tenere presente è che l’effettivo funzionamento del frigobar va valutato solo nelle sue corrette condizioni di utilizzo.
Il frigobar ha una temperatura d’esercizio che varia da 16 a 32°C, di conseguenza potrebbe non raffreddare a dovere se utilizzato in una camera eccessivamente calda, dove l’aria condizionata non è presente o non in funzione. Anche se la camera è dotata di aria condizionata ma l’impianto prevede che si spenga all’uscita dell’ospite o magari con camera ferma (con l’aria condizionata spenta) l’ospite può trovare le bevande non fresche, questo è dovuto a temperature di esercizio non corrette, solo d’estate con temperature elevate può accadere questo incoveniente.
Se il frigobar è incassato all’interno di un mobile, controllare che abbia in ingresso (in basso) e in uscita (in alto) sufficiente aerazione (l’aria deve fare l’effetto cammino). Per valutare se il frigobar non raffredda bene perché guasto, provate ad utilizzare il frigobar fuori dal mobile: se in questo caso funziona correttamente dovrete migliorare l’aerazione del mobile praticando delle aperture o dei fori. Così facendo il frigobar funzionerà in modo corretto e consumerà anche meno elettricità.
Un ultimo tentativo per capire se per caso una bolla d'aria non permette il regolare funzionamento del frigobar è di staccare la spina e metterlo a testa in giù (all'incontrario in pratica) e scuotendolo un po' e si tiene ribaltato per almeno 12 ore così, poi si ribalta e si riposiziona al suo posto. Si attende un paio d'ore prima di riaccenderlo, se riparte è tutto a posto, altrimenti il nostro servizio di assistenza è a disposizione per fornire maggiori dettigli, sostituzioni e quant’altro necessario, anche per consigliarti un nuovo modello, nel caso non convenga riparare un vecchio frigobar.

minibar che raffreddano